MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

RELAZIONE ANNUALE

RESPONSABILE UNITÀ DI RICERCA

Anno 2005 - prot. 2005131559_003





Responsabile Scientifico dell'Unità di Ricerca: 

BALDUCCI Renato

 
Università 

Università Politecnica delle MARCHE

 
Quota Cofinanziamento MIUR 

16.850 €

 
Quota Cofinanziamento ATENEO 

15.000 €

 
Cofinanziamento altri ENTI 

0 €

 
Totale finanziamento 

31.850 €

 



Illustrazione dell'attività svolta

1. Obiettivi della ricerca

Il progetto di ricerca dell’unità di Ancona si articola in tre temi: Eterogeneità degli agenti, assetti istituzionali e politiche per la crescita, che sono confluiti nel complessivo progetto di ricerca nazionale.

Eterogeneità degli agenti.
L’approccio con agenti eterogenei interagenti applicato allo studio della fragilità finanziaria dei sistemi economici mostra come la distribuzione delle variabili finanziarie sia rilevante ai fini dello studio delle fluttuazioni e della crescita economica attraverso il cosiddetto meccanismo dell’acceleratore finanziario. Più in generale, l’interazione tra agenti eterogenei sembra essere la causa di numerose leggi di scala che definiscono la distribuzione dimensionale delle imprese e il loro tasso di crescita. Recenti scoperte indicano che le distribuzioni delle imprese (secondo grandezza, posizione finanziaria, etc.) sono diverse rispetto alla funzione di densità normale. Il problema è quello di spiegare come queste distribuzioni emergano. In particolare, l’obiettivo specifico di questo progetto è stato quello di investigare le relazioni esistenti tra il processo di crescita economica e le distribuzioni delle variabili individuali che caratterizzano le condizioni economiche e finanziarie degli agenti economici.
Istituzioni internazionali, Commercio e Sottosviluppo.
Il ruolo che il modello di specializzazione ha nell’influenzare il tasso di crescita di un’economia costituisce il filo conduttore di una seconda sezione dell’unità di ricerca di Ancona, con un approccio prevalentemente empirico. L’analisi dei legami tra specializzazione, istituzioni e crescita assume particolare importanza con l’intensificarsi della globalizzazione e con l’emergere di nuovi protagonisti tra i PVS. L’esperienza delle NECs e quella, più recente, di alcuni paesi europei dimostra come, assieme ad un modello di specializzazione competitivo, fattore determinante per una crescita sostenuta di lungo periodo sia un ruolo attivo e delle istituzioni a livello nazionale ed internazionale, volto a favorire l’agevole inserimento dei Paesi nel complicato contesto internazionale.
Il ruolo del settore pubblico.
Alla fine degli anni ’70, l’accademia consegnava all’arena politica una teoria-ideologia secondo cui la politica economica tradizionale di matrice keynesiana era inefficace e inopportuna in funzione anticiclica, e totalmente irrilevante nella definizione dei sentieri di sviluppo. Tuttavia, dalla società la domanda di “political governance” e di “welfare state” non venne meno per il fatto che nelle accademie non si riusciva a spiegare convincentemente quali dovessero essere i compiti dei governi e quali gli strumenti utilizzabili per svolgerli. Al contrario, la domanda di welfare si andava irrobustendo parallelamente all’espandersi delle democrazie e al ridistribuirsi, all’interno delle società democratiche, del potere politico tramite il voto, sollecitando politiche redistributive del reddito e della ricchezza.L’obiettivo specifico di questo progetto di ricerca è quello di ripensare ripensare il ruolo dello Stato e delle politiche economiche, cercando di ricreare un spazio d’azione pubblica all’interno dei paradigmi teorico-ideologici maggiormente consolidati. Questa revisione delle teorie “neoclassiche” volta ad accogliere il ruolo dei governi è risultata più agevole nell’ambito della teoria della crescita, aprendo una vasta gamma di opportunità di intervento pubblico nel settore della ricerca, dell’istruzione, della salute, della giustizia e nella difesa dei diritti di proprietà.

2. Risultati raggiunti e problemi
Qui di seguito elenco i principali risultati raggiunti in ciascuno dei tre sottoprogetti afferenti all’unità di ricerca di Ancona.
Eterogeneità degli agenti. Questo segmento della ricerca dell’unità di Ancona è svolto essenzialmente da tre dottorandi, Corrado Di Guilmi, Mauro Napoletano e Gabriele Tedeschi, attualmente visiting presso importanti università straniere. Lo stato di avanzamento del loro contributo: “Aggregate Growth Dynamics and the Cross-Sectional Evolution of Size and Financial Variables: Some Evidence ”è ancora in fase piuttosto preliminare dato l’impegno di ciascuno dei ricercatori nell’elaborazione delle rispettive tesi di Dottorato.
Istituzioni internazionali, Commercio e Sottosviluppo. A questo segmento della ricerca collaborano il prof. Massimo Tamberi, la dott. Alessia Lo Turco (ricercatrice), la dott.ssa Eleonora Cutrini e il dott. Andrea Presbitero (titolari di assegni di ricerca) e il dott. Giulio Guarini (funzionario del Ministero dell’economia e Finanze). Alcuni lavori sono in avanzato stato di elaborazione e sono stati inseriti nella collana dei Working Papers del gruppo di ricerca nazionale (http:/Growthgroup.ec.unipi.it) e presentati nei due workshop di Ancona (20-21 ottobre 2006) e di Siena (25-27 gennaio 2007). In particolare si fa riferimento ai seguenti lavori:

1. Andrea Presbitero e Marco Arnone, External Debt Sustainability and Domestic Debt in Heavily Indebted Countiers, presentato il 20 ottobre 2006 ad Ancona (http:/Grwothgroup.ec.unipi.it)
The paper stress the limits of the current debt sustainability framework and the necessity to include domestic debt into the analysis. This applied work will focus on the evaluation of public debt sustainability in a simple accounting framework. We use data on external public debt (multilateral and bilateral) and on domestic public debt, interest payment, inflation, exchange rates and GDP (from The World Bank WDI and GDF datasets) to underline how the inclusion of domestic debt into the analysis undermines the sustainability target.

2. Eleonora Cutrini, Specialization and Concentration from a Twofold Geographical Perspective: Evidence from Europe, presentato il 21 ottobre 2006 ad Ancona.
L’Unione Economica e Monetaria ha destato un rinnovato interesse per la dimensione regionale delle problematiche economiche in seguito ai limiti posti dal Patto di Stabilità e Crescita alla capacità dei governi nazionali di far fronte, attraverso la politica fiscale, agli squilibri regionali interni. Il lavoro si propone di indagare la relazione empirica tra crescita e specializzazione regionale, tenendo anche conto di alcuni aspetti di carattere istituzionale quali il grado di urbanizzazione, la qualità delle infrastrutture di trasporto e l’integrazione commerciale nei mercati europei.
Il lavoro è stato presentato il: 1.9.2006- 46th Congresso dell’Associazione Europea di Scienze Regionali, Volos, Grecia ; il 21.10. 2006- Workshop Economic Growth: Institutional and Social Dynamics, Ancona; il 14.11.2006 Università dell’Insubria, Varese, ed il 7.12.2006 - Staff Seminars, Kiel Institute for the World Economy, Kiel.

3. Alessia Lo Turco, South-South RTAs and Industrial Location, presentato a Siena il 27.01. 2007
The target of this work is to analyze the impact of the formation of a South-South regional Trade Agreement on the distribution of industrial activities across the countries involved in the agreement. The specific focus of the following pages is the Mercosur agreement, signed and enforced from 1991 onwards among Argentina, Brazil, Paraguay and Uruguay. The interest in the topic hinges on the very recent upsurge in the negotiation of South-South trade agreements and on the need to understand its consequences for the welfare and the development possibilities of the countries involved.

4. Giulio Guarini, Produttività del lavoro e conoscenza: un’analisi econometrica per le regioni italiane, presentato a Siena il 26.01. 2007
L’obiettivo di questo scritto è verificare econometricamente se la conoscenza (generale,tecnica e scientifica) influenzi in modo significativo il progresso tecnico nelle regioni italiane.A tal fine, si stima una funzione di produttività alla Sylos Labini modificata, dove il tasso di crescita della produttività dipende dall’effetto Smith (divisione del lavoro e learning by doing), dall’effetto Ricardo (investimenti in nuovi macchinari stimolati dal tasso di crescita del costo relativo del lavoro) ed dall’effetto conoscenza, introdotto in questo lavoro, dovuto a variabili legate all’attività di ricerca e sviluppo e a variabili rappresentanti skills e capabilities utilizzate come indicatori della strategia di Lisbona dell’Unione Europea. Si effettueranno regressioni sia per l’economia che per la manifattura e si considereranno le diverse variabili legate alla conoscenza sia separatamente che congiuntamente. Inoltre si introdurranno anche le variabili dummies interaction term per verificare se esistono specifici andamenti delle componenti della conoscenza legati alle realtà territoriali del Nord Centro Sud.

5. Eleonora Citrini, The Balassa Index meets the Dyssimilarity Theil Index: a decomposition Methodology for Local Studies, inserito nella collana dei Working Papers(http:/Growthgroup.ec.unipi.it)

Il ruolo del settore pubblico. A questo segmento della ricerca collaborano il prof Renato Balducci e il dott. Davide Dottori (dottorando). Un lavoro è stato inserito nella collana dei Working Papers del gruppo di ricerca nazionale e presentato nel workshop di Ancona (20-21 ottobre 2006):
Renato Balducci, Optimal Taxation of Housing Income and Economic Growth,già inserito nella collana dei Working Papers e presentato nel Workshop di Ancona il 20 ottobre 2006.
The paper analyses the effects on household utility and on economic growth rate of changes in direct tax rates on incomes and on the value of owner housing in a model of dynamic general economic equilibrium. If government spending consists of public consumption and transfers to households and firms, the imputed rent from owner housing should be taxed at high rates, in relation both to household utility and the economic growth rate. The question of the tax rate on household income is more complex, because this is negatively correlated with short run household utility, while in the steady state equilibrium, an increase in this tax rate improves both utility and rate of economic growth. Similarly, an increase in the tax rate on business capital income increases short run household utility, but reduces long run economic growth rate. In both cases, a trade-off between the short run and long run policy objectives exists, and a compromise solution is necessary.

L’unità di Ancona ha inoltre organizzato un workshop dal titolo: ECONOMIC GROWTH: INSTITUTIONAL AND SOCIAL DYNANICS con il seguente programma:
Venerdi 20 ottobre,
Andrea F. Presbitero e Marco Arnone, External Debt Sustainability and Domestic Debt in Heavily Indebted Countries,
Renato Balducci, Optimal Taxation of Housing Income and Economic Growth
Carlo Panico e Maria Olivella Rizza,Myrdal, Growth Processes and Equilibrium Theory
Mario Pomini, Il dibattito sul finanziamento dell’istruzione nella Scuola Classica,
Francesco Purificato,Dinamiche politiche e crescita economica.
Riunione organizzativa del gruppo PRIN 2005
Sabato 21 ottobre
Eleonora Cutrini,Specialization and Concentration from a Twofold Geographical Perspective: Evidence from Europe
Arrigo Opocher ,Does Economic Growth Ultimately Lead to a “Nobler Life”
Giuseppe Conti e Giuseppe Mastromatteo,La sostenibilità del debito pubblico in Italia: una verifica dei modelli di Luigi Pasinetti e Paolo Sylos Labini
Il workshop si è svolto nell’aula B2 della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà”,

Partecipazione a convegni e/o a riunioni di ricerca:

Renato Balducci:
- 17-18 marzo 2006 Pisa riunione di ricerca
- 27 novembre 2006 Roma Seminario a La Sapienza

Massimo Tamberi:
- 17-18 marzo 2006 Pisa riunione di ricerca

Alessia Lo Turco:
- 17-18 marzo 2006 Pisa riunione di ricerca
- 17/06 –15/10/2006 Santiago del Cile Visiting
- 26/27 ottobre 2006 Verona riunione SIE

Eleonora Citrini:
- 18-25 maggio 2006 Milano seminario
- 7 dicembre 2006 Kiel seminario

Giulio Guarini:
- 17-18 marzo 2006 Pisa riunione di ricerca
- 19-21 ottobre 2006 Ancona workshop

Corrado Di Guilmi:
- 17-18 marzo 2006 Pisa riunione di ricerca
- 15-17 giugno 2006 Bologna seminario
- 29/06-1/07/2006 Torino seminario
- 22 settembre 2006 Urbino seminario

Davide Dottori:
- 16-23 luglio 2006 Palma di Maiorca seminario


4. Obiettivi per il secondo anno del programma di ricerca

Sono in fase di predisposizione i seguenti lavori, che saranno presentati nel prossimo workshop previsto a Pisa per la fine di aprile 2007:

1. Davide Dottori, Relazione tra salute, aspettative di vita e accumulazione di capitale umano,
Health care is a very peculiar sector involving issues that only in part respond to economic criteria. Nevertheless health is also an important, though often neglected, component of human capital, one of the most relevant engines of long run growth. If this is true, then investing in health may lead to higher growth. Anyway problems can arise in cross-country cross-sectional studies because cross-sectional data on health investment may be hardly comparable or miss information reflected in the changes within subjects over time. On this facet, a panel dataset based on a regional context provides a quite good framework since data are readily comparable and still there exist enough differences to perform the analysis.
2. Renato Balducci, Change in consumer preferences, income inequality and endogenous growth
The article examines the effects on growth of private or public investment in health, schooling and culture; briefly education. Such expenditures exert an effect on the growth rate through the positive externality in the productivity of the capital stock, while the substitutability between education and private consumption modifies the saving decisions and a higher growth rate may be obtained. It is interesting to investigate the different effects on economic growth of two different regimes: public financed education expenditure and private investment in education. Are they effectively equivalent? The answer generally is no. The reason is that public education does not create sufficient incentives (through income differentials) to shift consumer preferences in favour of education.

3. Massimo Tamberi e Alessia Lo Turco, Modelli di Specializzazione e Crescita, che sarà presentato nel prossimo workshoop del gruppo nazionale di ricerca previsto per fine aprile a Pisa.
Il progetto si propone di rintracciare empiricamente la relazione di lungo periodo tra specializzazione produttiva e crescita economica. L’obiettivo specifico dell’articolo è quello di rintracciare e comparare criticamente le performance di diversi indicatori di specializzazione e di testare l’impatto di tali indicatori sulla crescita di lungo periodo. Si analizzerà lo specifico ruolo delle istituzioni nazionali ed internazionali nella definizione dei pattern di specializzazione e l’interazione delle stesse e del modello di specializzazione ai fini della crescita di lungo periodo. Di questo progetto è già stata svolta l'analisi della letteratura
precedente sia teorica, sia empirica; e si è anche proceduto alla raccolta dei dati e alla formulazione d un piano di lavoro per l'analisi econometrica.


L’unità di Ancona infine collaborerà attivamente:
1 all’organizzazione del Convegno finale del gruppo di ricerca nazionale The Institutional an Social Dynamics of Growth and Distribution, che si terrà a Pisa nei giorni 8-10 Dicembre 2007,
2 alla predisposizione dei “cosiddetti” prodotti finali dell’intero gruppo di ricerca, costituiti o da volumi o da numeri unici di riviste internazionali.




Schema riassuntivo dei fondi utilizzati (cifre spese)

Voce di spesa  Spese indicate
nella rideterminazione di base e/o rimodulazione 
Cifra spesa  Descrizione
 
Materiale inventariabile 

5.602

 

1.503

 

- M. 221 del 06.04.06 Ft. 78 acconto - Model 10.47 Robotics Euro 59,82;
- M. 222 del 06.04.06 Ft. 78 saldo - scheda pci usb CIDI di Catozzi Ersilia & C. SNC Euro 20,76;
- M. 897 del 20.11.06 Ft. 166/F Notebook Euro 1.422,00.

 
Grandi Attrezzature 

 

 

 
Materiale di consumo 

200

 

200

 

- M. 1112 del 14.12.06 Piccole Spese EEA Euro 200,00.

 
Quota forfetaria certificata 

2.548

 

2.548

 

- M. 776 del 19.10.06 Spese Generali (8%) trasferite al Dipartimento di Economia Euro 2.548,00.

 
Spese per calcolo ed elaborazione dati 

 

 

 
Personale a contratto (escluse le borse di dottorato) 

6.375

 

4.809

 

- IMP.45 del 28.02.06 Contratto co.co.co Cutrini Eleonora dal 01/03/06 al 31/05/06 Euro 4.809,00.

 
Dottorati di ricerca a carico del PRIN 2005 

 

 

 
Servizi esterni 

 

 

 
Missioni 

12.000

 

4.042

 

- M. 174 del 27.03.06 Missione a Pisa dal 17/03 al 18/03/06 Balducci Renato Euro 343,78;
- M. 176 del 27.03.06 Missione a Pisa dal 17/03 al 18/03/06 Tamberi Massimo
Euro 110,35;
- M. 211 del 06.04.06 Missione a Pisa dal 17/03 al 18/03/06 Lo Turco Alessia
Euro 42,50;
- M. 259 del 13.04.06 Missione a Pisa dal 17/03 al 18/03/06 Di Guilmi Corrado
Euro 113,00;
- M. 262 del 18.04.06 Missione a Pisa dal 17/03 al 18/03/06 Guarini Giulio
Euro 130,06;
- M. 368 del 6.6.06 Missione a Milano dal 18 al 25.05.06 Eleonora Cutrini
Euro 649,14;
- M. 379 del 07.06.06 Iscriz. Conferenza WEHIA Bologna 15-17.06.06 C. Di Guilmi Euro 260,00;
- M. 391 del 16.06.06 Isc. APFA5 Conf. 29.06-01-07.06 a Torino Corrado Di Guilmi Euro 300,00;
- M. 459 del 30.06.06 Miss. A Bologna 14-17.06.06 Corrado Di Guilmi Euro 245,26;
- M. 497 del 13.07.06 a Torino 29.06-01.07.06 Corrado Di Guilmi Euro 67,36;
- M. 529 del 27.07.06 a Palma de Maiorca 16-23.07.06 Davide Dottori Euro 660,93;
- M. 718 del 04.10.06 Miss. Ad Urbino 22.09.06 Corrado Di Guilmi Euro 69,10;
- M. 772 del 19.10.06 Quota parte miss. Santiago del Cile A. Loturco 17.06-15.10.06 Euro 1.000,00;
- M. 849 del 8.11.06 Mis. A Verona 26.10-27.10.06 Alessia Lo Turco Euro 16,02;
- M. 927 del 27.11.06 Miss. A Roma del 24.11.06 Prof. R. Balducci Euro 34,65.

 
Pubblicazioni 

2.000

 

 

 
Partecipazione / Organizzazione convegni 

3.125

 

2.500

 

- M. 804 del 24.10.06 Fatt. 347 Cena di lavoro convegno del 21.10.06 Euro 735,00;
- M. 824 del 8.11.04 Cena sociale convegno del 20.10.06 Al Rosso Agontano Euro 1.496,00;
- M. 873 del 13.11.06 Colazione di lavoro Workshop Rist. Il Passetto Parte Fattura Euro 100,00;
- M. 876 del 14.11.06 Miss. Ad Ancona Dott. G. Guarini per riunione Prin 19.10-21.10.06 Euro 149,96;
- M. 1110 del 14.12.06 Colazione di lavoro Euro 19,00.

 
Altro 

 

 

 

TOTALE

31.850 

15.602 

  




Data 23/02/2007 13:08